F.A.Q. (Frequently Asked Questions)

Ultimo aggiornamento: 06/01/2022

Meta-F.A.Q.

Q: Cosa vuol dire Frequently Asked Questions?
A: "domande poste di frequente".

Q: Perche' un docente realizza questa pagina?
A: Per evitare di rispondere alle stesse domande individualmente a tutti gli studenti.

Q: Quello che c'e' scritto in questa pagina e' vero? e' ancora attuale? Mi posso fidare?
A: Il contenuto di questa pagina vale come comunicazione ufficiale del docente. Se il docente cambia le regole, cambia anche questa pagina di conseguenza.

Q: Sono possibili deroghe alle regole scritte in questa pagina?
A: No.

Interazione docenti/studenti

Q: Se il docente vuole inviare agli studenti un avviso di qualunque tipo, quali sono i mezzi che utilizza?
A: Uno o piu' tra i seguenti: 1) Mettere avvisi sulla pagina ufficiale del corso e/o sul Team del corso. 2) Dare comunicazione a voce agli studenti durante le ore di lezione o d'esame, o delegare esplicitamente qualcuno a farlo.

Q: Ho sentito dire da X che per il corso vale la regola/prassi Y. Quale affidamento posso fare sulla veridicita' di tale affermazione?
A: Si veda la risposta alla domanda precedente.

Q: Ho necessita' di comunicare con un docente. Quale mezzo posso usare?
A: La posta elettronica. Normalmente rispondiamo in tempi rapidi, a meno che i messaggi arrivino il venerdi' sera, la vigilia di Natale, etc.

Q: Avrei una domanda da fare. Posso scrivere un messaggio di posta elettronica?
A: Certo che puo'. Se pero' la risposta alla domanda e' desumibile da cio' che si trova scritto in questa pagina, il suo messaggio verra' cestinato e non ricevera' alcuna risposta.

Q: Ho trovato la domanda che volevo farle tra quelle elencate in questa pagina, ma non ho capito la risposta. Cosa posso fare?
A: Rileggere la risposta con maggior attenzione.

Q: Sono scusato se non conosco il contenuto di questa pagina?
A: No.

Organizzazione del corso

Q: Da chi e' tenuto il corso?
A: Dal prof. Giovanni Stea e dall'ing. Raffaele Zippo.

Q: Dove trovo il programma del corso?
A: Qui.

Q: Quali sono i testi ufficiali del corso?
A: Sono scritti qui.

Q: I testi ufficiali sono sufficienti per la preparazione dell'esame?
A: I testi coprono tutto il programma svolto. Va da sé che le spiegazioni fornite dal docente durante le lezioni sono senz'altro maggiormente esaustive. Gli appunti che uso per le lezioni si trovano qui

Q: Ero assente alla lezione/esercitazione del giorno X. Come faccio a sapere cosa e' stato fatto quel giorno?
A: Consultando il registro delle lezioni.

Q: Quando e dove ricevono i docenti?
A: E' scritto sulle loro rispettive homepage.

Q: E' necessario che mi prenoti in anticipo per un ricevimento?
A: Considerato il fatto che (come chiunque) ho svariati impegni istituzionali di didattica, ricerca e amministrazione, che possono presentarsi con scarso preavviso, per evitare spiacevoli viaggi a vuoto o attese protratte le consiglio di inviarmi una email non appena si rende conto di aver bisogno di un ricevimento.

Q: Posso essere ricevuto al di fuori dell'orario ufficiale di ricevimento?
A: Solo qualora io non sia stato presente all'orario ufficiale di ricevimento, nel qual caso sarà mia cura indicare date/orari alternativi.

Q: Quante ore di lezione sono previste?
A: Sono previste a manifesto 90 ore complessive, di cui 30 di esercitazione.

Q: Dove trovo l'orario delle lezioni?
A: Sul sito web della Scuola di Ingegneria.

Q: Quanti crediti vale l'esame di Reti Logiche?
A: 9 crediti, nell'ordinamento corrente.

Q: La frequenza e' obbligatoria?
A: No.

Organizzazione degli esami

A seguito della delibera del Senato Accademico del 15 aprile 2022, gli esami (scritti ed orali) si terranno esclusivamente in presenza (salvo deroghe per studenti disabili o internazionali/Erasmus).

Gli esami online (riservati in modo esclusivo alle categorie sopra menzionate) si svolgono con le stesse modalità e le stesse regole degli esami in presenza (salvo differenze ovvie, e.g., inviare scan degli elaborati invece che consegnare fogli protocollo manoscritti). Le istruzioni pratiche per lo svolgimento degli esami online sono riportate nella sezione apposita in fondo a questa pagina.


Q: Sono uno studente proveniente dal Corso di Laurea X, che si e' iscritto all'anno Y del CdL in Ing. Informatica. Nell'ambito del Corso di Laurea X ho sostenuto un esame il cui programma e' in parte sovrapposto a questo. Posso essere dispensato dal sostenere l'esame di Reti Logiche, in tutto o in parte?
A: Il consiglio del CdL in Ing. Informatica ha facoltà di deliberare in materia. Deve pertanto rivolgere la domanda al suo presidente, seguendo i canali ufficiali. Una volta che il Consiglio avra' deliberato, fara' sapere a me ed a lei cosa si deve fare.

Q: Devo aver sostenuto qualche altro esame prima di sostenere l'esame di Reti Logiche?
A: Si'. Tutti quelli propedeutici.

Q: Non ho ancora sostenuto tutti gli esami propedeutici. Posso sostenere ugualmente l'esame di Reti Logiche, chiedendo che mi venga verbalizzato ad una data posteriore?
A: No.

Q: Quando e dove si tengono gli esami?
A: Le date e le aule d'esame sono decise dalla Scuola di Ingegneria, non dai singoli docenti. Non appena sono state decise, i calendari vengono riportati sul sito web della Scuola. Il docente viene a conoscenza del calendario degli esami contemporaneamente agli studenti, tramite gli stessi canali informativi.

Q: Come faccio a sapere se l'esame viene spostato rispetto al calendario ufficiale?
A: Ne trova avviso sul sito web della Scuola. Se, inoltre, portando a termine l'iscrizione online all'esame, inserisce il suo indirizzo di posta elettronica, verra' anche contattato per posta elettronica.

Q: In cosa consiste l'esame di Reti Logiche?
A: In a) una prova scritta al calcolatore, e b) una prova orale, da svolgersi nella sequenza indicata.

Q: Ho seguito negli anni 2018/19 o 2019/20, quando il programma era diverso e comprendeva anche le interruzioni e la protezione. Posso portare il programma "vecchio" all'esame?
A: Si', fino alla conclusione dell'anno solare 2024.

Q: Ho seguito negli anni precedenti, quando le modalita' d'esame erano differenti. Come potro' svolgere l'esame?
A: Si veda la sezione apposita in fondo alla pagina.

Q: Posso sostenere la prova orale ad un appello diverso da quello nel quale ho sostenuto la prova scritta?
A: No: l'esame inizia e finisce nel medesimo appello. L'unica eccezione e' per gli appelli straordinari di Aprile e Novembre (se sono attivati), che sono soltanto orali e riservati ai fuori-corso e ad altre categorie di studenti. Gli studenti che ne hanno diritto possono sostenere la prova orale (e soltanto quella) in questi appelli se hanno superato la prova scritta e la prova pratica nell'ultimo appello scritto utile (i.e., fine Febbraio e Settembre) ed hanno fatto esplicita richiesta di posticipare l'orale.

Q: Come faccio a sapere se ho diritto ad usufruire degli appelli straordinari?
A: Leggendo il regolamento didattico di ateneo, che si trova qui, e contattando la segreteria didattica del dipartimento per qualunque problema interpretativo.

Q: Ci sara' un appello straordinario ad Aprile? e a Novembre?
A: Il Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Informatica delibera annualmente quanti e quali sono gli appelli straordinari, e quindi puo' chiederlo al suo presidente o alla segreteria.

Q: Chiunque puo' sostenere la prova orale?
A: No. Solo chi ha superato la prova scritta all'appello in corso (con l'eccezione di cui sopra).

Q: Cosa succede se non sostengo la prova orale al medesimo appello in cui ho consegnato la prova scritta e pratica?
A: L'esame deve essere ripetuto da capo (salvo l'eccezione di cui sopra).

Q: E' obbligatorio iscriversi alla prova scritta?
A: Si'.

Q: Come faccio ad iscrivermi alla prova scritta?
A: Via web, a questo indirizzo, entro il termine previsto nella pagina.

Q: Cosa succede se (per qualunque ragione) non mi iscrivo entro il termine previsto?
A: Non sosterra' la prova scritta.

Q: Una volta iscritti alla prova scritta ci si puo' cancellare dalla lista?
A: Si'. Costa lo stesso sforzo che iscriversi, e consente ai docenti di avere una stima attendibile del numero di persone presenti in aula.

Q: Se nel calendario ufficiale sono segnate due aule diverse per la prova scritta (ad es. B11 e C21), si puo' andare in una qualunque delle due?
A: No. E' necessario recarsi nella piu' grande delle due (nel caso, la B11). I docenti decideranno se e come dividere gli studenti tra le aule.

Q: Posso sostenere la prova scritta negli appelli straordinari?
A: No.

Q: Cosa posso portare alla prova scritta?
A: La penna, il libretto universitario, ed i testi ufficiali del corso. Nient'altro.

Q: Posso portare con me alla prova scritta dispense scaricate da Internet/appunti/compiti svolti/fogli vari?
A: Assolutamente no. Chi, durante la prova scritta, viene trovato in possesso di fogli di qualunque tipo (che non siano quelli forniti dal docente) viene immediatamente allontanato, e la sua prova viene considerata nulla.

Q: Devo avere con me un documento alla prova scritta?
A: Sì. Preferibilmente il libretto universitario, altrimenti carta d'identità' o patente. Non verrà in alcun caso consentito a persone non identificabili tramite documento di svolgere la prova scritta.

Q: Come e' organizzata la prova scritta?
A: In due parti, da svolgersi consecutivamente. Si vedano le sezioni sottostanti per maggiori dettagli.

Q: A seguito di una delibera del Consiglio di CdL in Ingegneria Informatica devo sostenere un esame integrativo da X CFU. Cosa devo fare?
A: Avvertirmi a) non appena ha ricevuto la delibera del CdL, e b) almeno una settimana prima dell'esame, in modo da darmi il tempo di predisporre l'esame che le serve.

Q: Devo sostenere l'esame di Reti Logiche da 12 CFU del vecchio ordinamento (DM 509). Cosa devo fare?
A: a) Comunicarmelo almeno una settimana prima dell'esame; b) sostenere per intero l'esame da 9 CFU secondo le modalita' descritte in questa pagina, e c) sostenere una prova orale integrativa.

Q: Sono uno studente con bisogni speciali. Come posso affrontare gli esami?
A: E' pregato/a di contattarmi quanto prima. Troveremo una soluzione al suo caso.

Prova Scritta (prima parte)

Q: Quanto dura la prima parte della prova scritta?
A: 20 minuti.

Q: In cosa consiste la prima parte della prova scritta?
A: Nel rispondere a 10 domande a risposta chiusa e/o numerica.

Q: Su cosa vertono le domande della prima parte della prova scritta?
A: Su tutto il programma svolto.

Q: Ci si puo' ritirare dalla prima parte della prova scritta?
A: Certo. Basta non consegnarla. In ogni caso, data la natura della prova, e' necessario rimanere seduti al proprio posto fino allo scadere del tempo.

Q: Come viene valutata la prima parte della prova scritta?
A: Ogni risposta non data o scorretta comporta una penalita' di -1. Se il risultato e' minore di -3, non si viene ammessi alla seconda parte.

Q: Quando conoscero' la valutazione della prima parte della prova scritta?
A: Gli elaborati vengono corretti immediatamente dopo la consegna e gli studenti ricevono subito la valutazione.

Q: Posso consegnare la prima parte della prova scritta ad ogni appello?
A: No. E' possibile consegnare la prima parte della prova scritta al massimo quattro volte in un anno di calendario, come da delibera del CdL in Ingegneria Informatica e del Consiglio della Scuola di Ingegneria.

Q: Come faccio a ricordarmi se ho gia' consegnato la prima parte della prova scritta quattro volte nell'anno?
A: Probabilmente ci pensa il sistema di iscrizione online. Comunque tengo traccia di tutto indipendentemente, e quindi glielo posso far presente io quando si presenta alla prova scritta.

Q: Posso consultare dei testi durante la prima parte della prova scritta?
A: No.

Prova Scritta (seconda parte)

Q: Quando inizia la seconda parte della prova scritta?
A: Pochi minuti dopo la fine della prima parte, non appena e' terminata la valutazione di quest'ultima.

Q: Chi puo' sostenere la seconda parte della prova scritta?
A: Chi ha conseguito una valutazione maggiore o uguale di -3 alla prima parte della prova scritta del medesimo appello.

Q: Posso sostenere la seconda parte della prova scritta in un appello diverso da quello in cui ho svolto la prima?
A: No.

Q: Su cosa verte la seconda parte della prova scritta?
A: Ci sono due esercizi. Il primo consiste nello scrivere un programma in Assembler. Il secondo consiste nel descrivere e sintetizzare secondo il modello "parte operativa/parte controllo" una rete sequenziale complessa.

Q: La prova scritta richiede l'uso di un calcolatore?
A: Sì.

Q: Quale ambiente viene usato nelle aule didattiche del Polo di Ingegneria?
A: Lo stesso che potete scaricare qui.

Q: Esistono raccolte di prove scritte con soluzione?
A: Le prove scritte degli ultimi anni, con relativa soluzione, si trovano qui. Fino a tutto il 2020 il formato dell'esame era diverso. Gli esercizi degli anni fino al 2020 sono comunque utili alla preparazione.

Q: Posso consultare dei testi durante la seconda parte della prova scritta?
A: Si', soltanto testi ufficiali di Reti Logiche (in nessun caso dispense o appunti scaricati da Internet, o raccolte di esercizi svolti).

Q: Ho notato che nelle soluzioni dell'esercizio 2 non viene quasi mai riportata la sintesi. Va fatta lo stesso?
A: Si', se c'e' scritto di farla.

Q: Quanto tempo dura la seconda parte della prova scritta?
A: Dipende dal testo. In genere 2.5/3 ore.

Q: Ci si puo' ritirare dalla seconda parte della prova scritta (o decidere di non consegnare l'elaborato)?
A: Certamente. In ogni caso, il limite delle quattro consegne per anno si conta sulle consegne della prima parte della prova scritta, indipendentemente dal fatto che successivamente si decida di consegnare la seconda parte o di ritirarsi.

Q: Quando e come conoscerò la soluzione della seconda parte della prova scritta?
A: Poco dopo la conclusione la soluzione viene messa in rete.

Q: Ho appena consegnato l'elaborato scritto, ed ho preso visione della soluzione. Mi sono reso conto di aver svolto la seconda parte della prova scritta in modo disastroso. Posso ritirare l'elaborato?
A: Si'.

Q: Ho appena consegnato l'elaborato scritto, ed ho preso visione della soluzione. Posso chiederle una valutazione "di massima" del mio elaborato (e.g.: "Come valuterebbe un compito in cui l'esercizio 1 e' fatto bene per 2/3 , e nell'esercizio 2 e' sbagliato l'handshake"?)
A: Domande del genere sono totalmente prive di senso, per cui non riceveranno risposta.

Q: Cosa devo fare dopo aver consegnato l'elaborato scritto?
A: Deve autocorreggerlo, usando il sistema online descritto qui.

Q: Esiste un termine per l'autocorrezione?
A: Sì, vi viene comunicato dal docente durante la prova scritta.

Q: Quando conoscerò la valutazione del mio elaborato scritto?
A: Prima della prova orale del medesimo appello. Se pospone l'esame orale ad Aprile/Novembre, può darsi che non facciamo in tempo a valutare lo scritto prima dell'orale di Febbraio/Settembre, nel qual caso lo faremo dopo la conclusione dell'appello.

Q: Quando e' che la prova scritta si considera superata?
A: Quando la votazione non e' "nettamente insufficiente".

Q: Cosa posso fare se, dopo aver consegnato l'elaborato scritto, mi accorgo (per qualunque motivo) di non voler/poter sostenere il resto dell'esame?
A: Puo' scrivermi una mail per avvertirmi, come farebbe ogni persona ben educata quando sa che manchera' ad un appuntamento.

Q: E' possibile che, dopo aver sostenuto un esame con esito negativo, l'elaborato scritto (o parte di esso) venga conservato per un esame successivo?
A: No.

Q: Ho deciso di ritirarmi dalla prova scritta. Posso venire al ricevimento per discutere la parte che avevo svolto?
A: Certamente. Dopo la fine dell'appello, avendo preso visione della soluzione.

Q: Ci sara' una prova scritta nell'appello di Aprile/Novembre?
A: No.

Prova orale

Q: Chi puo' sostenere la prova orale?
A: Chi ha sostenuto la prova scritta nel medesimo appello. L'unica eccezione e' negli appelli straordinari di Aprile/Novembre, etc. etc.

Q: A norma di regolamento ho diritto a sostenere la prova orale all'appello straordinario di Aprile/Novembre. Quando lo devo decidere e come faccio a comunicarglielo?
A: Deve deciderlo entro il termine di consegna della seconda parte della prova scritta. Lo comunica marcando la casella opportuna sul testo della prova scritta.

Q: Ho diritto a sostenere la prova orale all'appello straordinario, ed ho optato per svolgerla nell'appello straordinario marcando la relativa casella. Posso cambiare idea dopo la consegna?
A: No.

Q: Ho diritto a sostenere la prova orale all'appello straordinario, ed ho invece optato per svolgerla nell'appello in corso marcando la relativa casella. Posso cambiare idea dopo la consegna?
A: No. Al termine dell'appello di Febbraio/Settembre la sua prova scritta cessa di essere valida.

Q: Cosa succede se, credendo di averne diritto, in totale buona fede, decido di sostenere la prova orale all'appello straordinario di Aprile/Novembre, e soltanto dopo scopro che non ne avevo diritto?
A: Le prove sostenute fino a quel momento cessano di essere valide, e devono essere ripetute. La buona fede e' irrilevante.

Q: E' necessario iscriversi alla prova orale via web?
A: No. Date le regole scritte sopra, non esistono ambiguita'.

Q: Cosa posso fare se mi accorgo (per qualunque motivo) di non voler/poter sostenere la prova orale?
A: Puo' scrivermi una mail per dirmi che non si presentera', come farebbe ogni persona ben educata quando sa che manchera' ad un appuntamento.

Q: Cosa succede se non mi presento alla prova orale?
A: Il suo esame termina con esito negativo, e deve essere ripetuto da capo.

Q: In cosa consiste la prova orale?
A: Nel rispondere, per iscritto, ad un certo numero di domande che riguardano l'intero programma svolto, inclusi esercizi.

Q: Posso consultare testi/appunti di qualunque tipo alla prova orale?
A: No.

Q: Quanto dura la prova orale?
A: Dipende dalle domande. Normalmente tra un'ora e mezzo e due ore.

Q: Mi posso ritirare dalla prova orale?
A: Si', prendendo atto che in tal caso dovra' rifare da capo l'intero esame.

Q: Cosa succede se alla fine della prova orale vengo respinto?
A: Deve sostenere da capo l'intero esame.

Q: Nella valutazione finale conta piu' la prova scritta, quella pratica, o quella orale?
A: La domanda e' mal posta. L'esame serve ad accertare la preparazione dello studente. Le somme si tirano alla fine, tenendo conto di tutto.


Esami Online

Q: Chi può chiedere di svolgere l'esame online?
A: Chi ne ha diritto ai sensi dei regolamenti e dei provvedimenti temporanei relativi alla pandemia, entro i termini previsti dai regolamenti medesimi.

Q: Come sono organizzati gli esami online?
A: Come quelli in presenza.

Q: Con quali piattaforme si terranno gli esami online?
A: Microsoft Teams e Google Meet. Gli studenti dovranno poter accedere ad entrambi i software, usando le loro credenziali di ateneo.

Q: Quale setup (postazione, dotazioni informatiche) e' richiesto da parte dello studente per l'esame online?
A: Più in basso nella pagina sono riportate istruzioni dettagliate.

Q: Sono uno studente con bisogni speciali. Come posso affrontare gli appelli in modalita' online?
A: E' pregato/a di contattarmi quanto prima. Troveremo una soluzione al suo caso.

Q: L'esame si terra' contemporaneamente per tutti gli iscritti?
A: Dipende da quanti sono gli iscritti, e da quanti di loro hanno fatto richiesta di svolgere l'esame online. E' inoltre possibile che gli esami vengano svolti su più turni, così come è possibile che un esame venga svolto online per tutti, stante l'impossibilità di controllare (molti) candidati remoti senza le necessarie dotazioni informatiche - e.g., schermi di dimensione opportuna, connettività wired, etc.

Q: Come faccio a sapere quando e' il mio turno di esame (o se un esame, originariamente previsto in presenza, si svolgerà invece online per tutti)?
A: Le iscrizioni all'esame si chiudono una settimana prima della data dello scritto. Dopo la chiusura verra' decisa e comunicata la modalità e la calendarizzazione delle prove.

Q: Come verra' svolta la prima parte della prova scritta?
A: Usando dei form online.

Q: Come faccio a consegnare/non consegnare la prima parte della prova scritta?
A: Premendo/non premendo il bottone "Invia" nel form online.

Q: Posso inviare correzioni dopo aver premuto "Invia"?
A: No.

Q: Come verra' svolta la seconda parte della prova scritta?
A: Verra' inviato o dettato ai candidati il testo della prova. La prova verrà svolta al calcolatore, e l'elaborato verrà caricato su un apposito form.

Q: Come verra' svolta la prova orale?
A: Verra' inviato o dettato ai candidati il testo della prova. La prova verrà svolta per iscritto, e le foto degli elaborati verranno caricate su un apposito form.

Q: Le altre regole dell'esame (scritte nella parte in alto della pagina) sono sempre valide?
A: Si'.

Q: Ci sono vincoli ulteriori sugli esami online (e.g., massimo due consegne su tre appelli)?
A: No. Permane comunque il vincolo delle quattro consegne all'anno.


Disposizioni pratiche per lo svoglimento a distanza degli esami

Per sostenere gli esami online il candidato (che ne abbia diritto ai sensi dei regolamenti e ne faccia esplicita richiesta nei termini consentiti) dovra’ necessariamente:
  1. munirsi di carta (bianca, formato A4) e di penna (con inchiostro scuro). Non e’ consentito l'uso di alcun altro strumento di scrittura.
  2. munirsi dei seguenti dispositivi:
  3. iscriversi al Team di Reti Logiche dell'anno accademico in cui si tiene l'esame su Teams. Non essere iscritti (e.g., perché si è già iscritti ad un Team di un anno accademico precedente) implica non essere in grado di vedere la chat, che contiene informazioni essenziali per l'esame.
  4. preparare, prima dell'esame, una postazione di lavoro, che soddisfi i requisiti seguenti:
  5. disporre di libretto universitario, da esibire alla commissione. A richiesta del candidato, cio’ potra’ avvenire nel corso di una videochiamata riservata, all'interno della riunione Teams.

Si consiglia vivamente di testare in anticipo le impostazioni dei dispositivi e il layout della postazione, in modo da snellire le procedure d’esame.

Si ricorda che e` tassativamente vietata la registrazione delle prove d'esame, in conformita’ alle disposizioni del Rettore.


Modalita' di esame per chi ha seguito negli anni precedenti al 2020/21

Coloro che hanno seguito negli anni precedenti al 2020/21 dovranno comunque sostenere la prova scritta al calcolatore. L'esercizio di Assembler (se parte del programma) verra' svolto al calcolatore, secondo le modalita' della ex "prova pratica". L'esercizio di descrizione e sintesi verra' scritto su un editor di testo. Se lo ritengono, gli studenti potranno comunque avvalersi del nuovo ambiente Assembler (retrocompatibile con il vecchio) e delle altre funzionalita' dell'ambiente di simulazione Verilog usato per gli esami. La prova orale conterra' anche esercizi del tipo dell'"esercizio 1" degli esami fino al 2020 compreso.


Autocorrezione

Gli elaborati scritti da autocorreggere sono caricati alla seguente URL: https://lettieri.iet.unipi.it/retilogiche.
Login: numero di matricola
Password: quella scelta in sede d'esame (e.g., inserita nel form di consegna dell'esercizio 1).

Per la correzione degli esercizi deve essere usata l'interfaccia line-oriented messa a disposizione dal sito. Lo scopo dell'autocorrezione è convincere i docenti che il vostro codice avrebbe funzionato con correzioni minime (idealmente: nulle). Ogni correzione in più non può che far peggiorare il giudizio che riceverete.

Il sistema di autocorrezione non deve essere usato per fare debugging. Eventuale debugging deve essere svolto in locale, sul sistema del candidato. I file consegnati devono essere modificati in locale finché l'esercizio non è corretto. Collegarsi al sistema di autocorrezione soltanto quando l'esercizio è stato corretto, per modificare la copia consegnata.

Quando tutti gli esercizi sono stati corretti in modo che funzionino, si attiverà il bottone che consente allo studente di chiedere che il proprio elaborato scritto venga valutato.

Il termine per la richiesta della valutazione viene comunicato agli studenti durante la prova scritta. I compiti per cui non è stata richiesta valutazione non verranno valutati. La valutazione verrà comunicata agli studenti entro la data dell'orale.